ARCHIVIO STORICO ANNO 1978

i tesserati maschili i tesserati femminili

Attorno al nucleo originale si consolida una buona attività: il numero di iscritti cresce con diversi nuovi arrivi soprattutto dal settore giovanile. Al vertice del settore maschile troviamo ancora Roberto Cerri che sigla quell'anno un probante 2.21 conquistando la medaglia d'oro alle Gimnasiadi di Smirne e ottenendo così la quarta prestazione mondiale di tutti i tempi per atleti al limite dei 17 anni.

Una nuova e simpaticissima stella nasce nel firmamento della nostra società. Si tratta di Silvia Gamba, saltatrice in alto da 1.74 (cat. allieve!), ma notevole anche nel lungo (5.06) e nel pentathlon. Ottima  medaglia di bronzo a Bari nei campionati studenteschi.

Roberto Cerri Roberto Cerri
Silvia Gamba Silvia Gamba

Fra le ragazze ricordiamo ancora Brunella Viani, leggermente appannata, ma ancora capace di un 12"5 sui 100 m.; Antonella Bagnasacco sempre valida sui 400; l'arrivo di Silvana Gaida "recordwoman" valdostana sui 1500 m. con 5'01"8 e primatista societaria sugli 800 con 2'22"1 ed infine le ottime prestazioni di Manuela Alberto nei lanci (9.82 nel peso e 24.74 nel disco).

Fra i ragazzi, ottimi sono i risultati di Elder Peretto nel salto in alto (1.85), di Ugo Munari (1.84), di Paolo Poletti (11"2 nei 100 metri e 22"6 sui 200), di Nino Blasi (oltre 33 metri nel giavellotto) di "Giampi" Del Pesco (oltre 30 metri nel disco) e di Lucio Enrietti (11"6 sui 100).
Fra gli allievi spuntano i nomi di Paolo Challancin (lungo: 6.27 e triplo: 13.55), di Fabrizio Priod (11"2 sui 100 m.), di Marzio Pedrini (2'06"8 sugli 800 m.) di Piero Challancin (alto 1.70) di Alberto Russo (54"4 sui 400 m.) e di Silvano Brunet (9'42"2 sui 3000). 

Grandi risultati quindi ed altrettante grandi soddisfazioni per chi viveva quotidianamente con quei ragazzi, soffrendo con loro le paure e le tensioni degli impegni agonistici.