ARCHIVIO STORICO ANNO 1982

i tesserati maschili i tesserati femminili

Per l'U.S. Pont Donnaz il 1982 è un anno di grosse novità. Innanzi tutto abbiamo una modifica della ragione sociale che diventa "UTAL Pont Donnaz Atletica Valle d'Aosta"; tale modifica è determinata dalla fusione, a livello societario, tra il nostro sodalizio e l'Atletica Saint-Vincent e dall'acquisizione, per la prima volta nella nostra storia, di uno sponsor nella ditta UTAL di Collegno. 
Riccardo Caldara assume la carica di presidente.
Grazie alla fusione col Saint-Vincent, le atleti iscritti aumentano notevolmente e lo staff tecnico si arricchisce di un nuovo collaboratore che non disdegna di scendere in pista in qualità di atleta: Virgilio Pusceddu. I risultati tecnici della stagione possono considerarsi di buon valore anche se ci si aspettava forse qualcosa di più, visto il brillante esito del 1981. Occorre tuttavia ricordare che, per una piccola società come era allora la nostra, risultati di quel genere erano estremamente casuali ed imprevedibili.
Nei campionati di società la squadra juniores femminile partecipa alla semifinale del Criterium Interregionale indoor classificandosi al quinto posto. Nel campionato regionale su pista all'aperto giunge seconda. La squadra delle allieve, invece, ottiene un buon quarto posto regionale che le consente di accedere alla fase interregionale dove si classifica al diciassettesimo posto. Infine la squadra degli allievi si piazza al sesto posto in regione.
A livello individuale Paolo Challancin, nonostante un guaio muscolare che gli compromette quasi interamente la stagione, conquista due presenze in nazionale juniores ed un quinto posto ai campionati italiani di categoria, inoltre, sempre nella stessa manifestazione, ricordiamo l'ottimo sesto posto di Gianni Sansoé (10"5 sui 100 m).
Il settore lanci apre qualche spiraglio positivo con l'allievo Manfred Klomsdorf (martello: 43.04).
Nel settore velocità bene si comporta Roberto Ferraris sui 100 m. (10"8).
Nei 10 km di marcia l'allievo Alessio Giordana scende sotto i 60' (58'57"9).
Nel settore femminile va evidenziato il settimo posto ai campionati universitari di Silvia Gamba (1.73 nell'alto) e la medaglia di bronzo ottenuta da Lucia Giordana nei campionati studenteschi di Roma (12"6 sui 100 e 26"5 sui 200).
Il settore lanci vede ancora i buoni risultati della juniores Anita Biancini nel lancio del disco (35.12).
Nel salto in lungo la junior Anna Challancin supera m. 5.53, mentre nei 100 hs l'allieva Paola Actis registra un buon 15"0.