ARCHIVIO STORICO ANNO 1986

i tesserati maschili i tesserati femminili
graduatorie 1986

Il 1986 vede il risollevarsi delle sorti delle squadre assolute, anche se la crisi non è ancora del tutto passata. Ai Campionati di Società, fase regionale, ci piazziamo al sesto posto con gli uomini e al quarto posto con le donne; nel settore giovanile gli allievi sono quarti mentre le allieve si classificano al quinto posto. Tutti risultati più che discreti, ma che non ci consentono di accedere alle finali nazionali.
L'attività individuale vede la partecipazione di due allievi ai campionati italiani di Cattolica: Danilo Cerchiaro ben si comporta sui 110 hs finendo quarto nella finale dei secondi col tempo di 15"35 a tre decimi dal personale (14"8) mentre Luciano Magnin, alla prima vera esperienza a livello nazionale, non va oltre la batteria che corre in 1'59"7 (personale del 1986: 1'56"6).
Nel settore velocità e ostacoli, al vertice delle graduatorie sociali abbiamo Roberto Ferraris (10"9 sui 100 m. e 23"0 sui 200 m.) e Piero Challancin (51"17 sui 400 m., 55"0 sui 400 hs e 15"2 sui 110 hs); nel mezzofondo e fondo spiccano le prestazioni di Dennis Simeoni (1'53"9 sugli 800 m., 8'43"0 sui 3.000 m., 14'56"84 sui 5.000 m. e 31'33"8 sui 10.000 m.) e di Ivano Ghiazza (3'53"7 sui 1.500 m.); nei salti è ancora Piero Challancin a farla da padrone (2.01 nell'alto e 6.76 nel lungo); il settore lanci è dominato da Michelangelo Bellantoni (13.59 nel peso, 45.76 nel disco e 40.10 nel martello), bene infine Roberto Petacchi nel giavellotto con 39.44.
Tra gli allievi segnaliamo coloro che hanno migliorato i primati sociali: Luciano Magnin (400 m. in 52"0, 800 m. in 1'56"6 e 1.500 m. in 4'06"0), Danilo Cerchiaro (110 hs in 14"8 e pentathlon 2.880 punti), Stefano Albanello (400 hs in 59"6) e Umberto Cout (1.500 siepi in 4'58"3).

In campo femminile l'attività individuale vede ai vertici delle graduatorie sociali, nella velocità, Cristina Ratto che dopo l'operazione ai legamenti è tornata a gareggiare a fine agosto (12"8 sui 100 m. e 26"9 sui 200) e Hélène Certan (60"5 sui 400 m. e 69"7 sui 400hs); nel mezzofondo Daniela Laurent (800 m. in 2'24"2), Sara Banda (1.500 m. in 5'08"8) e Silvia Borgesio (3.000 in 11'50"9); nei salti Loredana Dujany capeggia l'alto con 1.54 e Monica Cobetto il lungo con 5.14; nei lanci, Stefania Paoloni nel peso (11.14) e Fiorella Vairos nel disco (34.64)e nel giavellotto(28.62) sono le dominatrici.
Nella categoria allieve ricordiamo la buona la stagione di Chantal Certan (400hs in 71"5).

Denis Simeoni
Dennis Simeoni