ARCHIVIO STORICO ANNO 1991

i tesserati maschili i tesserati femminili
graduatoria 1991

Iniziamo spendendo due parole circa la nostra società. Pur rimanendo un "club" dalla dimensione umana si sono fatti passi da gigante dal punto di vista dell'organizzazione interna. il nostro fiore all'occhiello è l'organizzazione delle gare al campo Crestella e da più parti viene riconosciuto che le nostre gare sono tra le meglio organizzate e, cosa assai importante, le più gradite agli atleti.

L'ATTIVITÀ MASCHILE
Ogni anno abbiamo definito memorabile la stagione appena conclusa. Lo era stato il 1988 con Carlo Occhiena campione italiano allievi, il 1989 con due titoli di campione italiano allievi e due primati italiani (Carlo Occhiena e la staffetta 4 x 100) e il 1990 con un super-Carlo Occhiena campione italiano assoluto indoor dei 200 m.

la squadra juniores
in gara a Bisceglie

Indimenticabile può considerarsi questo 1991 con la squadra assoluta che conquista la finale nazionale di serie A2 di Caorle e si classifica al settimo posto e con quella juniores che raggiunge la finale nazionale di serie A1 a Bisceglie e si piazza al sesto posto; ma soprattutto è il comportamento dei singoli che può considerarsi eccezionale: ai campionati italiani juniores tre titoli nazionali: Carlo Occhiena sui 400 indoor e sui 200, la 4 x 400 con Mondiglio, Chiavarini e Bruschetta a dar man forte ancora ad Occhiena (3.15.66 = record regionale), una medaglia d'argento negli 800 per Marco Chiavarini. Tre presenze in nazionale juniores per Carlo Occhiena e altrettante per Marco Chiavarini (tra cui la perla del quarto posto negli 800 ai Campionati Europei Juniores di Salonicco con 1.49.69). Da non dimenticare la bella stagione di Antonio Ciucio (5000 = 14.16.2 - 10000=29.32.9), di Riccardo Avetta (record valdostano sui 3000 siepi con 9.06.9), i progressi di Luciano Magnin, del velocista Gianfranco Fiume e dei giovani Davide Piscopiello e Alessandro Giannone. Una citazione particolare merita Abdelilah Zerdal, la rivelazione della maratona (2.18'13") con le vittorie di Ivrea e di Cesano Boscone.

La staffetta
4 x 400
Marco Chiavarini Marco Chiavarini
Abdelilah Zerdal Abdelilah Zerdal

L'ATTIVITÀ FEMMINILE
Inizia la grande escalation della squadra che accede quest'anno alla finale A1 e si classifica al nono posto nella finale di Arzignano.

la squadra assoluta
la squadra juniores

La squadra juniores è quinta nella finale di serie A1 svoltasi a Bisceglie.
Laura Ardissone
(11.66 sui 100 m. e 24.12 si 200 m.) si classifica all’ottavo posto alle Universiadi di Sheffield (100 m.), è campionessa italiana universitaria (100 m.) e si classifica al sesto posto ai campionati italiani assoluti (100 m.).
Alessandra Fellini (400 m. in 56.70) veste la maglia azzurra della nazionale juniores a Molfetta nell'incontro ITA-SPA-FRA.
Medaglia di bronzo per la staffetta 4 x 400 (Lorusso-Fellini-Fey-Ferrero) ai campionati italiani juniores.

la staffetta 4 x 400 juniores
medaglia di bronzo agli "italiani"
la nostra "mascotte"  

Michela Gerlo (salto in alto) è quinta ai campionati italiani under23 e ripete lo stesso piazzamento ai campionati italiani universitari.
Quinto posto ai campionati italiani under 23 anche per Paola Lanaro (5000 m.) e sesto posto per Simona Cobetto (salto in alto) ai campionati italiani juniores indoor.

Simona Cobetto Simona Cobetto Paola Lanaro Paola Lanaro