ARCHIVIO STORICO ANNO 2001

i tesserati maschili i tesserati femminili
graduatoria 2001

STAGIONE INDOOR
Serena Cimalando
, nei campionati italiani giovanili indoor ad Ancona, realizza la misura di 11.57 e conquista il nono posto conclusivo. Da segnalare che la nostra giovanissima atleta, ha ottenuto la terza misura fra le atlete della categoria allieve, confermando così la medaglia di bronzo che aveva ottenuto nello scorso settembre a Viareggio.Selena Bosio

Con un lancio oltre i 10 metri (10.08 per l’esattezza) l’allieva Selena Bosio stabilisce il nuovo primato regionale indoor di categoria nella specialità del getto del peso.
La juniores Michelle Herbet stabilisce i propri primati personali indoor sui 60 m. con il tempo di 7.97, sui 200 m. con 26.44 e sui 400 con 1.03.08.

STAGIONE OUTDOOR
Ai Campionati regionali di staffetta medaglie d’oro per i quartetti della 4 x 100 allieve, della 4 x 100 allievi e della 4 x 400 allievi.

Nel corso dei campionati regionali di società, lo junior Daniele Borando, con il tempo di 11.43, si classifica al terzo posto di categoria sui 100 metri piani. Terzo posto assoluto per Alessandro Fragola nella gara di giavellotto maschile con un lancio a m. 53.76. Positivo il comportamento di Claudio Comoglio che, nel lancio del disco, ottiene la misura di 35.84

Gianluigi Soudaz
(Gigi, per gli amici) nella maratona di Praga ottiene un risultato di ottimo livello, conquistando con il tempo di 2h.57’22” la 18ª posizione di categoria (sui 294 partecipanti master35), 2° fra gli italiani in gara e classificandosi al 127° posto assoluto (8° fra gli italiani) sugli oltre 2.600 partenti.

Nei campionati di società regionali riservati alle categorie allievi e allieve, dominio assoluto delle nostre squadre. La squadra allieve ottiene anche l’ammissione alla finale nazionale di serie B.

Alla finale nazionale dei campionati studenteschi ottimo quarto posto per Selena Bosio nel getto del peso con la misura di 11.62 (peso da kg. 3). Mattia MenzagoMattia Menzago è invece nono nel salto in lungo con m. 6.35 mentre Marco Panetto è decimo nel salto in alto con m. 1.73. Pinerolo laurea i campioni regionali assoluti e allievi del 2001. Bilancio estremamente positivo per la nostra società:  12 titoli allievi di cui 7 femminili e 5 maschili e 14 titoli assoluti di cui 7 femminili e 7 maschili; 2 sono stati i nuovi primati regionali ottenuti dai nostri atleti (Stefania Voiglio nel lancio del martello con m. 29.10 e Selena Bosio nel getto del peso con 10.51) e ben 7 i primati personali migliorati. Nella finale nazionale di serie B del campionato di società allieve, nonostante le numerose assenze, la squadra ottiene un ottimo decimo posto. Non mancano le grosse soddisfazioni: Selena Bosio coglie la medaglia d’oro nel getto del peso, mentre Dalila Stevenin sale sul terzo gradino del podio nel salto con l’asta.

la squadra allieve la squadra allieve del 2001


I MEETING
A Vado Ligure Patrick Actis Perinetto ottiene la medaglia di bronzo sugli 800 m. con il tempo di 2.06.35.
A Imperia Selena Bosio porta il proprio limite personale di getto del peso a 10.79.
A Cossato Mattia Menzago conquista l’ottavo posto assoluto nel salto in lungo con m 6.03.
A La Spezia Dalila Stevenin ottiene il proprio personale di salto con l’asta con la misura di 2.70, Oriana Cimalando coglie il primo posto nel salto triplo con m 11.05 e Mattia Menzago si aggiudica il salto triplo con m 12.24
A Bellinzago Serena Cimalando e Mattia Menzago migliorano i propri limiti personali: per Serena 5.48 di salto in lungo e 12.5 sui 100 metri, per Mattia 11.3 sui 100 metri.

Serena CimalandoCAMPIONATI ITALIANI ALLIEVE E ALLIEVI
Serena Cimalando è medaglia di bronzo! Per l’atleta seguita da Piero Cassius il miglior risultato stagionale arriva proprio nel corso dei Campionati Italiani di categoria; nel salto triplo ottiene la sua miglior prestazione con la  misura di 11.87 e porta a casa anche il nuovo primato regionale allieve.
Nella stessa competizione ottimo quinto posto nel getto del peso per Selena Bosio e positivo comportamento per gli altri tre protagonisti: Oriana Cimalando è undicesima nel salto triplo, Dalila Stevenin è dodicesima nel salto con l’asta e Mattia Menzago è tredicesimo nel salto in lungo. ULTIME DI STAGIONE
Dalila Stevenin realizza il proprio primato personDalila Steveninale di salto con l’asta. L’allieva seguita da Nadia Gonippo Piatti, nel corso dei campionati di specialità svoltisi a Torino, realizza la misura di m 2.80. Nel corso della Maratona di Venezia, Gigi Soudaz "lima" ancora quasi tre minuti al proprio limite portandolo a 2h54'41". Fra gli atleti della categoria M35 il nostro atleta ottiene la 51ª posizione e risulta il miglior valdostano in gara. Nella stessa competizione presente anche Marco Gaida che ottiene il tempo di 3h51'12". Nella classifica relativa al campionato di specialità riservato alla categoria allievi e allieve, la nostra squadra ha ottenuto, nella specialità del getto del peso femminile, un brillante quarto posto in Italia, totalizzando 1.611 punti, grazie ai risultati ottenuti da Selena Bosio, Serena Cimalando e Cristina Vuillermin, a soli 11 punti dalla terza società classificata.
Fra gli allievi troviamo la squadra dei quattrocentisti composta da Mattia Menzago, Patrick Actis Perinetto e Christian Ferrat al 26° posto con punti 1.511 e ancora la squadra di  staffetta maschile (4x100 e 4 x 400) al 27° posto (Mattia Menzago, Patrick Actis Perinetto, Marco Panetto e Luigi Gaudioso) con 1.052 punti.

l'attività organizzativa

L’ATTIVITÀ ORGANIZZATIVA
Nasce il Progetto Atletica Dora Baltea e, grazie alla sinergia con le società che ne fanno parte (Atletica Canavesana, Atletica Ivrea, Associazione Atletica Carlo Viola e, naturalmente, U.S. Pont Donnas) l’attività organizzativa si rivela un vero e proprio “fiore all’occhiello” per i nostri colori. Ampi apprezzamenti per le tre manifestazioni programmate:
- Miglio del Centro Storico di Pont-Saint-Martin. Questa prima edizione del “Miglio del Centro Storico” di Pont-Saint-Martin ha ottenuto un brillante successo sia dal punto di vista organizzativo, sia sotto il profilo della partecipazione. 60 concorrenti in gara, suddivisi in cinque serie, hanno dato vita ad uno spettacolo agonistico avvincente, in un crescendo di emozioni sempre più forti sino all’epilogo finale con gli atleti accreditati dei migliori tempi a contendersi il successo lungo il suggestivo percorso di 1.609,35 metri che toccava i più importanti monumenti e le vie “storiche” della cittadina posta all’imbocco della Valle d’Aosta.
La manifestazione è stata patrocinata dalla VIIª Comunità Montana Monte Rosa, dal Comune di Pont-Saint-Martin ed ha potuto contare sulla collaborazione della locale Pro Loco e sulla partecipazione dell’autosalone Trinelli, del Casino de La Vallée, della Sentinella del Canavese e del mobilificio Casa delle Aste.


- 3° Trofeo Sentieri Energia e Natura di Gressoney La-Trinité
127 atleti hanno dato vita a questa terza edizione abbinata al Memorial Leonardo Follis, nel ricordo del grande atleta gressonaro, tragicamente scomparso quest’inverno e vincitore delle due precedenti edizioni. Il successo organizzativo si è realizzato grazie anche al patrocinio della Comunità Montata Walser Alta Valle del Lys, del Comune di Gressoney La-Trinité e dell’AIAT Monte Rosa Walser e alla partecipazione del Casino de La Vallée e del Bar Ristorante “Locanda Sporthus” di Gressoney La Trinité.
- Cronoscalata Pont-Saint-Martin/Ivery

Novità assoluta per questo percorso impegnativo, ma gradevole ed interessante che ha visto i quaranta partecipanti suddivisi in categorie lavorative anziché nella consueta classificazione per età. Molti gli apprezzamenti ricevuti per questa iniziativa che ha potuto contare sulla collaborazione della Pro Loco di Pont-Saint-Martin.

DUEMILAUNO
considerazioni di un giorno di festa

Un altro anno è passato ed eccoci nuovamente qui a festeggiare la nostra società di atletica leggera insieme con i nostri atleti, i nostri tecnici, i nostri amici e simpatizzanti.
Il 2000 è stato l’anno dei grandi cambiamenti; la squadra si è ringiovanita, ma non ha perso certamente la caratteristica che la contraddistingue: ottimi risultati in un ambiente sereno e stimolante.
Avevamo puntato tutte le nostre carte sulla squadra allieve e questa non ci ha traditi: l’obiettivo della finale interregionale è stato raggiunto nel miglior modo possibile.
E, graditissimi, sono arrivati anche gli splendidi risultati dei campionati italiani allieve a dimostrare le ottime doti tecnico-agonistiche delle nostre atlete e la perfetta capacità di programmazione dei nostri allenatori.
E non possiamo non complimentarci con Corrado Hary per la medaglia d’argento conquistata nel corso dei Campionati italiani master e con tutti gli atleti che, con vero spirito sportivo, hanno sempre tenuto alto il nome del Pont Donnas durante il 2000.
È mancata la possibilità di utilizzare il campo sportivo di Donnas per l’organizzazione di competizioni ad alto livello: purtroppo i lavori di ristrutturazione si sono protratti per troppo tempo ed ora, a causa della disastrosa alluvione, non sappiamo ancora quando sarà disponibile. Sotto il profilo organizzativo, comunque, non sono mancate le soddisfazioni e il "Trofeo Energia e Natura" di Gressoney ne è la dimostrazione più lampante: in soli due anni siamo riusciti a portare sull’impegnativo tracciato del Lago Gabiet atleti di livello internazionale.
Siamo quindi più determinati e motivati che mai; siamo pronti ad affrontare gli impegni che il 2001 ci chiede e siamo certi di possedere tutto l’entusiasmo necessario per raggiungere obiettivi sempre più interessanti.
Il nuovo millennio che inizia fra poche ore non ci deve trovare impreparati ad affrontare le sfide che ci propone. Guardare verso l’Europa è diventato un imperativo d’obbligo, quindi, nei nostri programmi, non può mancare una particolare attenzione verso l’attività che si svolge oltre le Alpi. Dobbiamo contribuire anche noi, attraverso la nostra disciplina sportiva, a creare i futuri cittadini europei: è un preciso dovere verso i nostri ragazzi che devono poter mettere a frutto le proprie conoscenze e, se possibile, accrescerle ulteriormente.
Riflessioni di un giorno di festa; così possiamo sintetizzare queste poche righe che costituiscono il prologo al nostro "Annuario 2000" che, come ogni anno, propone la sintesi dell’attività svolta. Riflessioni che, comunque, devono stimolare in tutti noi il desiderio di contribuire a far crescere la nostra attività con idee nuove, con suggerimenti, consigli, stimoli e – anche – critiche costruttive.
Grazie amici (atleti, tecnici, genitori) per tutto quello che avete fatto, grazie per tutto quello che farete ancora in futuro. A tutti voi un sincero e caloroso augurio di buon anno!

L'ATTIVITÀ DEL 2001

GENNAIO
 

LA STAGIONE 2001 PARTE CON LE INDOOR
Positivo esordio per i nostri giovani atleti nel corso di due manifestazioni che si sono svolte domenica 21 gennaio a Torino per le categorie assolute e a Genova per la categoria allievi e allieve.
A Torino Michelle Herbet, impegnata sui 60 metri, ottiene il “minimo” per la partecipazione ai campionati italiani giovanili facendo registrare il tempo di 8.03.  Simone Baldo corre la stessa distanza nel tempo di 7.70. Sui 400 metri, Hervé Ferrat "chiude" nel tempo di 56.46.
A Genova positive prestazioni per Selena Bosio, impegnata nel getto del peso, che Marco Panetto realizza la misura di 9.00 classificandosi al settimo posto, per Oriana Cimalando che ottiene il sesto posto nel salto triplo con 10.36 e per la sorella Serena che, scesa in pista sui 200 m., ferma i cronometri sul tempo di 27.36. Ottimo esordio per il neo-tesserato Marco Panetto che ottiene un buon 7.70 sui 60 metri e interessante prestazione per il neo-allievo Christian Ferrat che, sui 200 m, realizza il tempo di 26.74. Miglior prestazione personale per Patrick Actis Perinetto che ottiene, sugli 800 metri, il tempo di 2.09.32. Infine da segnalare la buona prova di Mattia Menzago nel salto in lungo dove ottiene la misura di 5.54.

 

INDOOR: SECONDA USCITA STAGIONALE
Seconda uscita stagionale per l’attività indoor sabato 27 gennaio nelle consuete sedi di Torino e Genova.
A Torino erano in programma i m. 200 piani e registriamo la buona prestazione di Michelle Herbet che, nonostante non sia stata favorita dall’assegnazione della corsia, ha corso nell’ottimo tempo di 26.81 che costituisce ancora il “minimo” per la Mattia Menzago partecipazione ai campionati italiani di categoria. Sulla stessa distanza Ivan Ruffino fa registrare la prestazione di 26.34.
 Nel capoluogo ligure Serena e Oriana Cimalando si cimentano entrambe nel salto triplo. Serena realizza la prestazione di 11.12, mentre Oriana si ferma a 10.18. Notevole invece il miglioramento dell’allievo Mattia Menzago nel salto in lungo dove, rispetto alla settimana precedente, incrementa la propria prestazione di ben 40 cm. “atterrando” a m. 5.94.  
Domenica 28 gennaio a Modena, esordio per la neo tesserata Giulia Bonella che, nel salto in lungo, realizza la misura di 4.79.

 

FEBBRAIO


POSITIVI RISCONTRI DAI CAMPIONATI ITALIANI INDOOR
Il Palafiera di Ancona ha ospitato in questo week end i campionati itMichelle Herbetaliani indoor riservati alle categorie giovanili. Due le nostre rappresentanti in gara: Michelle Herbet che era impegnata nei 60 e nei 200 piani e Serena Cimalando che si è cimentata nel salto triplo. Entrambe le nostre atlete non avevano alle spalle una preparazione che permettesse loro la realizzazione di grandi “performance” visto il perdurare dell’impossibilità di utilizzare il campo Crestella, ciononostante i risultati realizzati sono stati estremamente soddisfacenti.
Serena Cimalando Serena, scesa in pedana domenica 4, è andata vicinissima al proprio “personale outdoor” realizzando la misura di 11.57 e conquistando il nono posto conclusivo. Da segnalare che la nostra giovanissima atleta, ha ottenuto la terza misura fra le atlete della categoria allieve, confermando così la medaglia di bronzo che aveva ottenuto nello scorso settembre a Viareggio.
Michelle ha gareggiato sulla distanza più breve nella giornata di sabato 3 e ha ottenuto la sedicesima piazza con un discreto 8.05. Meglio ha saputo fare domenica sulla distanza dei 200 metri dove ha saputo migliorare il proprio personale stagionale di oltre due decimi, piazzandosi al quattordicesimo posto con il tempo di 26.60.

 

PER SELENA BOSIO NUOVO PRIMATO REGIONALE
Con un lancio oltre i 10 metri (10.08 per l’esattezza) l’allieva Selena BosioSelena Bosio ha stabilito il nuovo primato regionale di categoria nella specialità del getto del peso. La prestazione è stata ottenuta nel corso di un meeting interregionale indoor che si è svolto domenica 11 febbraio al Palavela di Torino.
La nostra atleta, mettendo a frutto gli insegnamenti del nostro tecnico Piero Cassius, sta crescendo costantemente verso prestazioni di ottimo livello (dallo stesso periodo dell’anno scorso si è migliorata di ben 1,85 metri).
Nella stessa manifestazione era presente un buDaniele Borandoon gruppo di atleti della nostra società: nella gara dei 200 metri ha destato buona impressione il neo tesserato Daniele Borando che ha realizzato il tempo di 23.64; nella stessa specialità Hervé Ferrat ha concluso in 24.68 mentre l’allievo Christian Ferrat “lima” qualche decimo al proprio personale fermando i cronometri sul tempo di 26.32.
Nella gara di salto in lungo qualche problema di rincorsa non permette all’allieva Serena Cimalando di andare oltre i 5.09 metri, mentre la “promessa” Giulia Bonella si migliora raggiungendo 4.93 metri.  

 

STAGIONE INDOOR: ULTIMO ATTO
Sabato 17 e domenica 18 febbraio si è chiusa l'attività indoor con alcuni riscontri tecnici di ottimo livello. Michelle Herbet, sottoposta ad un vero e proprio "tour de force" si è cimentata sabato sui 60 piani e sui 400, mentre domenica si è ripetuta sui 60 (batterie e finali), "doppiando" poi sui 200 m. Per la juniores seguita da Cristina Ratto è stato un week-end estremamente positivo che le ha permesso di stabilire i propri primati personali indoor su tutte le distanze che ha affrontato. Sui 60 m. ha concluso con il tempo di 7.97, sui 200 m. ha realizzato il tempo di 26.44, mentre sui 400 ha ottenuto il tempo di 1.03.08.
Miglioramenti tecnici anche per l'allievo Christian Ferrat che haPatrick Actis Perinetto realizzato il tempo di 8.02 sui 60 m. e di 26.22 sui 200 m.; per la "promessa" Hervé Ferrat che sui 400 m. ha ottenuto il tempo di 55.34 e per Ivan Ruffino che ha realizzato il tempo di 8.06 sui 60 m. e di 25.97 sui 200 m.
Simone Baldo Nel getto del peso l'allieva Selena Bosio non migliora, ma porta a casa comunque una bella vittoria con la misura di 9.76. Sfortunata invece Oriana Cimalando che conclude  la gara di salto in lungo con m. 4.69, ma con alcuni millimetrici "nulli" oltre i 5 metri. Qualche problema di pedana anche per Simone Baldo e per Mattia Menzago che non vanno oltre, rispettivamente, i 5.64 e i 5.55. Buona prestazione infine per Patrick Actis Perinetto che sui 400 m. fissa il proprio personale indoor sul tempo di 57.34.

 

APRILE


Celle Ligure – AL TRIATHLON DI PRIMAVERA CRISTINA RATTO PROTAGONISTA

La trasferta in terra ligure per l’appuntamento prepasquale con ilCristina Ratto Triathlon di Primavera, manifestazione che il Centro Atletica Celle Ligure ha messo in calendario sabato 7 aprile,  ha regalato ai nostri colori il brillante successo di Cristina Ratto nella prova riservata alle categorie femminili assolute. Cristina si è espressa al meglio nelle gare a lei più congeniali: getto del peso (prima assoluta) e corsa veloce (terza assoluta) e si è ben difesa nelle restanti prove. 
Fra i maschi il nostro portacolori Ivan Ruffino ha concluso al nono posto, pagando in maniera pesante alcune lacune nelle specialità tecniche (lungo e peso)

 

AOSTA – TRE MEDAGLIE D’ORO AI CAMPIONATI REGIONALI DI STAFFETTA
Dominio assoluto dei nostri giovani portacolori nei campionati regionali di staffetta riservati alle categorie allievi e allieve che si sono svolti sabato 21 aprile al campo scuola di Aosta. I due quartetti scesi in campo si sono affermati, in campo femminile, nella 4x100 e, in quella maschile, sia nella 4 x 100 che nella 4 x 400. Stefania Voiglio, Valentina Morgante, Serena e Oriana Cimalando hanno fatto registrare il tempo di 54.1; Luigi Gaudioso, Mattia Menzago, Marco Panetto e Patrick Actis Perinetto hanno fermato i cronometri sul tempo di 47.8 (4x100) e 4.02.9 (4x400).  

 

MAGGIO


AOSTA – IVAN RUFFINO CONQUISTA IL TITOLO REGIONALE DI DECATHLON
Sceso in campo per sostenere soltanto un buon allenamento, il nostro portacolori Ivan Ruffino si è ritrovato, al termine delle due giornate di gara svoltesi al campo scuola di atletica leggera di Aosta, neo-campione regionale della disciplina più massacrante dell’atletica leggera: il decathlon.
La mancanza di avversari comunque non va a demerito della prestazione del nostro atleta che, pur senza possedere la necessaria preparazione, ha affrontato le dieci gare del programma (100 m, salto in lungo, getto del peso, salto in alto, 400 m, 110 ostacoli, lancio del disco, salto con l’asta, lancio del giavellotto e 1500 metri) con determinazione e massimo impegno. Complimenti quindi al bravissimo Ivan "il terribile" per questa “impresa” che costituirà senz’altro uno stimolo per proseguire nel migliore dei modi la propria stagione agonistica.  

 

TORINO - TRASFERTA DI RIFINITURA PER I NOSTRI GIOVANI ATLETI
La situazione di estrema difficoltà dovuta all'impossibilità di poter disporre di un impianto per svolgere allenamenti tecnici ci costringe ad affrontare le competizioni come mezzo per rifinire la preparazione, anziché come strumento di verifica del lavoro svolto. Oggi, 12 maggio, al Parco Ruffini di Torino, nello stadio intitolato a Primo Nebiolo, un gruppo di nostri atleti è sceso in pista per provare a rivivere le sensazioni del correre su una pista "vera" anziché sui bordi delle strade zigzagando nel traffico automobilistico. Sui 200 metri Serena Cimalando ha concluso la sua prova con il tempo di 27.0; Simone Baldo ha corso in 24.0, mentre Mattia Menzago ha realizzato il tempo di 24.6. Infine Selena Bosio, nel lancio del disco, ha ottenuto la misura di 21.90. Nel salto in lungo sfortunata prova di Oriana Cimalando che, pur dimostrando un positivo miglioramento tecnico, ha collezionato tre nulli millimetrici che le hanno tolto la soddisfazione di realizzare un risultato che sarebbe stato certamente positivo.

 

TORINO – FASE REGIONALE DEI CAMPIONATI DI SOCIETÀ
Il campionato di società assoluto non rientra, quest’anno, fra gli obiettivi che la nostra società persegue, quindi la partecipazione a questa prima fase è stata piuttosto ridotta anche se abbiamo raccolto qualche risultato di buon livello.
Innanzitutto da segnalare il positivo riscontro cronometrico fatto registrare dallo junior Daniele Borando che, impegnato nella gara dei 100 m., ha fermato i cronometri sul tempo di 11.43 classificandosi al terzo posto di categoria e al quinto posto assoluto. 
Buona prova anche per Marina Fey che, nella specialità del salto triplo, ottiene la misura di 11.29 classificandosi al secondo posto assoluto, seguita dalla junior Michelle Bresciani che con la misura di 10.36, ottiene la terza posizione di categoria.
Nella gara di giavellotto maschile, graditissimo ritorno sulla pedana per Alessandro Fragola. Il nostro atleta, laureatosi in ingegneria e assolti gli obblighi di leva, ha riassaporato le vecchie sensazioni e, con un lancio a m. 53.76, ha conquistato un ottimo terzo posto assoluto in classifica generale.

 

PRAGA – MARATONA INTERNAZIONALE
Forse i vecchi appassionati di atletica che negli anni a cavallo fra il 1"Gigi" Soudaz all'arrivo della Maratona di Praga975 e il 1980 seguivano le prime “imprese” dei nostri giovanissimi atleti, si ricordano di un minuto ragazzino che gareggiava nelle prove di mezzofondo con risultati non certo esaltanti, ma con grandissima passione e tenacia.
Gli anni sono passati e il piccolo ragazzino è cresciuto lasciando da parte, per diversi anni, i campi di atletica per seguire prima gli studi e poi il lavoro, ma la passione è rimasta immutata e ora, dopo tanto tempo, ha riscoperto la sua passione per la corsa. Gianluigi Soudaz (Gigi, per gli amici) si è dedicato alla maratona e, nella capitale della Repubblica Ceca, ha portato a termine la sua fatica sui 42.195 metri ottenendo un risultato di buonissimo livello, conquistando con il tempo di 2h.57’22” la 18ª posizione di categoria (sui 294 partecipanti master35), 2° fra gli italiani in gara e classificandosi al 127° posto assoluto (8° fra gli italiani) sugli oltre 2.600 partenti. 
Complimenti vivissimi al nostro atleta e amico “Gigi” per la prestazione e, soprattutto, per la dimostrazione che, nel nostro sport, a qualsiasi età si possono ottenere grandissime soddisfazioni.

CAMPIONATI DI SOCIETÀ REGIONALI ALLIEVE E ALLIEVI: TERRA DI CONQUISTA PER IL PONT DONNAS.
Le due giornate di gare svoltesi ad Aosta in data 26 e 27 maggio hanno regalato ai nostri colori la bella soddisfazione della netta vittoria sia in campo femminile, sia in Dalila Stevenin quello maschile per le squadre della categoria allievi.
 Il successo giunge particolarmente gradito perché premia il grande sforzo che la società sta compiendo per valorizzare e promuovere l’attività giovanile nonostante le grandi difficoltà dovute alla mancanza di una struttura sulla quale poterci allenare regolarmente.
Sono tantissimi gli ottimi risultati che le nostre atlete e i nostri atleti hanno ottenuto nel corso di questa competizione, ma va sottolineato in modo particolare il comportamento di tutte le ragazze e di tutti i ragazzi che si sono impegnati al massimo delle proprie possibilità per raggiungere l’obiettivo più importante: la vittoria della squadra.
Merita comunque di citare tutti i protagonisti iniziando dalla bravissima Dalila Stevenin che ha “superato” sé stessa nel salto con l’asta ottenendo il nuovo limite personale di m. 2.55,Valentina Morgante proseguendo con Oriana Cimalando autrice di un ottimo 10.88 nel salto triplo, e ancora con Serena Cimalando che, sebbene afflitta da un fastidioso mal di schiena, ha voluto essere presente per dare una mano alla squadra Stefania Voiglio superando i 5 metri nel salto in lungo e “dando l’anima” nei 400 metri corsi in 1.03.8.
E continuiamo ancora con Selena Bosio, vincitrice del getto del peso (9.96) e del lancio del disco (20.40); con Cristina Vuillermin che ha coraggiosamente affrontato i 1500 (5.51.8) e gli 800 (2.39.5); con Stefania Voiglio che ha sfiorato il record regionale di “martello” con m. 28.40; con Valentina Morgante che, sebbene reduce da un infortunio alla caviglia, si è improvvisata ottima giavellottista (24.14). E poi ancora non possiamo non citare il comportamento delle “new entry” Alessia Martinetti (1.45 di salto in alto); Stephanie Praduroux (4.54 di salto in lungo); Roberta Challancin (100 m in 15.2) e Lisa Tadiello (16.91 di disco).
Fra i maschi ottimi risultati per Mattia Menzago (6.23 nel salto in lungo e 12.53 nel salto triplo); per b> Marco Panetto (1.65 di salto in alto e 24.3 sui 200 m.); per Christian Ferrat (57.2 sui 400 e 68.2 sui 400 ostacoli); per Patrick Actis Perinetto (4.54.3 sui 1500 e 2.13.8 sugli 800 m.); per Davide Bonin (8.70 nel getto del peso e 1.40 nel salto in alto) e per Luigi Gaudioso (12.6 sui 100 m. e 5.15 nel salto in lungo). Anche qui piacevoli e simpatiche novitàLuigi Gaudioso rappresentate dai “nuovi tesserati” a cominciare da André Brunier (18.7 sui 110 ostacoli); da Paolo Sucquet (29.32 nel giavellotto e 17.18 nel disco); da Marco Vuillermoz (1.50 di salto in alto) e da Marco Caielli (20.29 nel lancio del disco).
Il punteggio complessivo della squadra allieve (8.718 punti) fa ben sperare per una qualificazione alla finale interregionale Nord-Ovest in programma a San Giorgio su Legnano in data 1 luglio. Per gli allievi il punteggio finale (6.972 punti) non consentirà l’accesso all’analoga manifestazione, ma resta comunque una bella soddisfazione per i nostri colori l’aver schierato una squadra estremamente competitiva in questo settore.

GIUGNO

Campionati di società assoluti. Torino 2-3 giugno 2001.
La fase regionale dei campionati di società assoluti quest’anno ci ha visti presenti solamente con qualche buona individualità. Sono ormai due stagioni che non presentiamo squadre complete sia nel settore maschile, sia in quello femminile per le note scelte societarie, ma ciò non significa che si trascuri l’eventualità di ripresentarci quanto prima in campo con compagini in grado di ben figurare.
Nelle due giornate di gara disputatesi allo Stadio P. Nebiolo di Torino si sono messi in particolare evidenza il velocista junior Daniele Borando che nella prova dei 100 m. ha realizzato, primo dei valdostani, il tempo di 11.48. Positive prestazioni anche per Claudio Comoglio autore di un buon 35.84 nel lancio del disco e per Alessandro Fragola che ha lanciato il giavellotto a m. 52.47. Per Ivan Ruffino significativi miglioramenti sia nei 100 m. (12.67), sia nei 200 m. (25.88); per Hervé Ferrat soddisfacente prestazione sui 400 m. (54.23) così come per Marina Fey nel salto triplo (11.11). La junior Michelle Bresciani, impegnata anch’essa nel salto triplo, incrementa il proprio limite personale portandolo a m. 10.47.
Riteniamo importante rivolgere, attraverso le pagine del nostro sito, un particolare saluto alle nostre ex atlete presenti sul campo di gara. È stato un vero piacere incontrare le simpaticissime Ileana Pirola, Chiara Zanelli, Jenny e Marika Mainelli e avere la conferma che i sentimenti di amicizia e di stima reciproca sono rimasti immutati. È una bella soddisfazione sapere che, al di là della casacca indossata, l’affetto reciproco che ci lega non conosce flessioni.

 

FINALE NAZIONALE DEI CAMPIONATI STUDENTESCHI: OTTIMI RISULTATI PER I NOSTRI ATLETI
La trasferta a Gorizia, sede della manifestazione nazionale dei Campionati Studenteschi 2001, ha regalato ai nostri colori risultati estremamente lusinghieri. Selena Bosio, erede di una tradizione societaria che ha sfornato grandi interpreti nel settore dei lanci, ha conquistato uno splendido quarto posto nel getto del peso, ottenendo la misura di 11.62 che costituisce la seconda miglior prestazione all time della categoria allieve. Già nel corso delle qualificazioni Selena aveva superato abbondantemente gli 11 metri (11.48) dando così l’impressione di essere in ottima forma fisica e mentale. Per la nostra bravissima atleta è arrivato il risultato che attendeva da diverso tempo e questo le darà senz’altro gli stimoli necessari per proseguire verso risultati sempre migliori.
Altro brillante protagonista della manifestazione è stato Mattia Menzago. I progressi che ha compiuto finora (ricordiamo che è al primo anno di attività) sono stati eccezionali. In questa occasione ha saputo, fin dalle qualificazioni, migliorare il proprio personale con la misura di m. 6.35 poi, non pago, nel corso della finale ha trovato la “zampata” decisiva portando il proprio limite a m. 6.46 conquistando il 9° posto conclusivo.
Nel salto in alto Marco Panetto, atleta poliedrico dotato di un’ottima prestanza fisica, ha stabilito il proprio primato personale con m. 1.73 nelle qualificazioni ed si è riconfermato alla stessa quota durante la finale conseguendo un’ottima 10ª posizione.
Due undicesime piazze in finale sono state conquistate da Dalila Stevenin nel salto in alto che ha superato la misura di m. 1.50 e da Serena Cimalando nel salto in lungo che ha ottenuto m. 4.83. Se la prestazione di Dalila può considerarsi “normale” e quindi motivo di soddisfazione, per Serena purtroppo non possiamo far altro che rammaricarci della sfortuna che ha impedito alla nostra bravissima atleta di esprimersi al massimo del proprio potenziale. Nei salti di qualificazione Serena era saldamente collocata al settimo posto con la misura di m. 5.12, malauguratamente il riacutizzarsi di un dolore alla schiena ha costretto la ragazza a concludere la propria prova dopo il primo salto di finale.
Positive prestazioni anche per Patrick Actis Perinetto che ha ottenuto il proprio personale sui m. 1.000 con il tempo di 2.59.35; per Alessia Martinetti che ha superato, nel salto in alto, l’asticella posta a m. 1.45; per Oriana Cimalando che ha corso i 100 m. nel tempo di 13.90 e per André Brunier che, nei 110 ostacoli, ha fermato i cronometri sul tempo di 17.25.

PRIMA GIORNATA DEI CAMPIONATI REGIONALI
Stefania VoiglioPinerolo 19 giugno. Due nuovi primati valdostani allieve sono stati conquistati a Pinerolo, nel corso della prima giornata dei campionati regionali Piemonte e Valle d’Aosta. Stefania Voiglio ha migliorato il proprio precedente limite, fissandolo sulla misura di 29.10, con un incremento di 63 cm. Stesso discorso anche per Selena BosioSelena Bosio che, nel getto del peso di kg. 4, ha superato la misura di 10.51 conquistando, oltre al nuovo record regionale, anche il minimo per la partecipazione ai campionati italiani di categoria. Selena, dopo l’ottima prestazione ottenuta nel corso dei campionati studenteschi dove gareggiava con il peso più leggero (3 kg.) ha dimostrato di essere in splendide condizioni di forma, migliorando il proprio precedente limite di ben 43 cm.
Oriana CimalandoDa Mattia Menzago, impegnato sia nel salto in lungo, sia nei 100 metri, sono arrivati altri due titoli di campione regionale allievi. Nel salto in lungo la misura raggiunta è stata di m. 5.93, mentre nella gara di velocità il tempo ottenuto è stato di 11.69. 
Titolo regionale anche per Oriana Cimalando Cristina Vuillerminnel salto triplo dove ottiene il primato personale con la misura di 11.14 e per Patrick Actis Perinetto sui 400 metri con il proprio nuovo limite di 54.32.
Nelle categorie assolute titoli regionali per Cristina Ratto nel lancio del martello con la misura di m. 32.48 e per Claudio Comoglio che si impone sia nel lancio del disco (33.73), sia nel lancio del giavellotto (39.85).
In gara anche altri nostri validi portacolori: Cristina Vuillermin ha realizzato il tempo di 1.07.59 sui 400 metri, Christian Ferrat, sulla stessa distanza, ha ottenuto il tempo di 57.34 e Ivan Ruffino che ha ottenuto il tempo di 12.76 sui 100 m. e la misura di 31.94 nel giavellotto (primato personale).  

 

Dalila Stevenin sul podioMEETING INTERREGIONALE DI VADO LIGURE
Vado Ligure 20 giugno. Tre primati personali sono stati ottenuti nel corso del Meeting interregionale denominato “Correre a Vado”. Il primo è stato ottenuto da Dalila Stevenin che nel salto in alto ha superato l’asticella posta a m. 1.55, conquistando anche il primo posto in classifica fra le allieve. Il secondo dal bravissimo allievo Patrick Actis Perinetto che ha ottenuto la medaglia d’argento con il tempo di 2.06.35 con un miglioramento del precedente limite di circa 3 secondi. Il terzo primato personale è venuto per opera di Ivan Ruffinoche ha corso i 200 metri nel tempo di 25.68.

SECONDA GIORNATA DEI CAMPIONATI REGIONALI
Pinerolo 21 giugno. Ancora successi per i nostri atleti in questa seconda e ultima giornata dei campionati regionali assoluti e allievi Piemonte e Valle d’Aosta. Mattia Mattia MenzagoMenzago ha conquistato il titolo di salto triplo con il nuovo primato personale di 12.87, Dalila Stevenin si è imposta nel salto con l’asta con la misura di m. 2.50, Christian Ferrat è stato il migliore sui 200 m. che ha concluso nel tempo di 25.15, Selena Bosio si è guadagnata la maglietta di campione regionale del lancio del discChristian Ferrato con m. 20.17, Cristina Ratto è salita sul gradino più alto del podio per la specialità del giavellotto con m. 19.50, Giulia Bonella ha vinto la medaglia d’oro del salto in lungo assoluto femminile con la misura di 4.87 e Oriana Cimalando si è aggiudicata il titolo regionale della categoria allieve con m. 4.63.
Il bilancio di questa manifestazione è stato estremamente positivo per i nostri colori: in totale abbiamo portato a casa 12 titoli allievi di cui 7 femminili e 5 maschili e 11 titoli assoluti di cui 5 femminili e 6 maschili; 2 sono stati i nuovi primati regionali ottenuti dai nostri atleti e ben 7 i primati personali migliorati.

 

MEETING INTERREGIONALE DI COSSATO  
Cossato 24 giugno. Buone prestazioni per i nostri atleti al meeting interregionale svoltosi nella cittadina piemontese. Selena Bosio si classifica al quarto posto assoluto nel getto del peso femminile con la misura di 10.46, confermando il suo positivo stato di forma; Mattia Menzago è ottavo assoluto nel salto in lungo con m. 6.03, mentre Patrick Actis Perinetto, sui 400 piani, ottiene il tempo di 54.70 classificandosi al quarto posto fra gli allievi.

SELENA BOSIO “ALLUNGA” IL PROPRIO RECORD
Imperia 27 giugno. Selena Bosio conferma il proprio stato di forma e allunga ancora la “gittata” del peso portando il primato regionale allieve alla misura di 10.79. Per merito di questo risultato Selena conquista la medaglia d’oro nel corso della 25ª edizione del Trofeo Maurina. Il forte vento che spirava contrario al rettilineo d’arrivo non ha permesso ai velocisti in gara di ottenere buoni riscontri cronometrici. Si è vista comunque una positiva crescita prestazionale di Stefania Voiglio che ottiene il 4° posto sui 100 metri con il tempo di 14.50, mentre Oriana Cimalando conclude al 9° posto (14.77). Christian Ferrat, dopo aver corso i 100 m. in un non esaltante 13.20 (vento contrario oltre i 4 m/s) si cimenta per la prima volta sugli 800 m. e ottiene un buon 4° posto conclusivo con il tempo di 2.20.86.

LUGLIO


CAMPIONATI DI SOCIETÀ ALLIEVE:BRILLANO LE STELLE DI SELENA BOSIO E DI DALILA STEVENIN
Le gravi assenze che hanno falcidiato la nostra squadra allieve non hanno impedito al nostro club di ben figurare in questa finale nazionale di serie B del campionato di Selena Bosiosocietà. Selena Bosio, impegnata nel getto del peso, scendeva in campo con i favori del pronostico, essendo la migliore delle 12 finaliste in gara e, confermando il proprio attuale stato di forma, conquistava la medaglia d’oro con la misura di m. 10.16. Dalila Stevenin Dalila Stevenin, nel salto con l’asta, saliva sul podio ad occupare la terza posizione superando l’asticella posta a m. 2.60, stabilendo anche il proprio nuovo primato personale. Buoni piazzamenti sono venuti anche dalla giovanissima Valentina Morgante che, nella gara dei 100 ad ostacoli, concludeva al sesto posto con il nuovo limite personale di 17.75 e da Oriana Cimalando che, nel salto in lungo, otteneva anch’essa il sesto posto con m. 4.85. Ancora un limite personale era ottenuto da Stefania Voiglio nella gara dei 100 m. con il tempo di 14.07. Oriana Cimalando

 La classifica conclusiva ci vede concludere al decimo posto sulle dodici squadre finaliste, ma il rammarico per non aver potuto schierare la squadra al completo resta grande. Le assenze di atlete del calibro di Serena Cimalando (ferma per un infortunio alla schiena), di Cristina Vuillermin e di Alessia Martinetti hanno impedito alla nostra formazione di migliorare quel nono posto ottenuto dopo la fase regionale e che era ampiamente alla nostra portata. Ci complimentiamo comunque con le nostre bravissime ragazze per aver dimostrato grande determinazione e volontà e per aver lottato fino all’ultimo per un risultato di prestigio.

la squadra allieve
reportage fotografico

TROFEO SPORTLIFE A LA SPEZIA e L’“Independence Day” ha visto i nostri atleti dividersi su due diversi fronti per altrettanti diversi impegni agonistici nello spirito della più completa indipendenza e autonomia. 
Il primo gruppo ha preso parte al 3° Trofeo Sportlife svoltosi a La Spezia. Buon risultato per Stefania Voiglio che ha conquistato il 6° posto fra le allieve nella gara dei 100 metri piani corsi nel tempo di 14.16. Christian Ferrat, impegnato sui 400 metri allievi, ha concluso la sua prova al 12° posto con il tempo di 58.50, mentre Ivan Ruffino, nella gara dei 100 metri assoluti, ha terminato al 15° posto con la prestazione di 12.81. 
Il secondo gruppo è invece sceso in pista a Rovellasca (Como) per un meeting interregionale.  Dalila Stevenin, tornata sulla pedana del salto in alto dopo le positive prestazioni nel salto con l’asta, ha superato la misura di 1.50 che le è valsa la 3ª posizione; Selena Bosio ha ottenuto una buona quarta posizione nella gara di getto del peso con la misura di 9.51, Oriana Cimalando ha saltato, nel lungo, la misura di 4.93 classificandosi al 6° posto, Valentina Morgante, nei 100 ostacoli, ha purtroppo “pasticciato” in partenza finendo 8ª con il tempo di 19.40.

IN LIGURIA BRILLA LA STELLA DI DALILA STEVENIN
Due meeting serali in Liguria hanno visto i nostri atleti mettersi in bella evidenza. Da segnalare innanzitutto la prestazione dell'allieva  Dalila Stevenin che ha recitato un ruolo da protagonista in entrambe le manifestazioni. Martedì 10 ad Imperia, impegnata nel salto in alto, ha superato l'asticella posta a m. 1.55, aggiudicandosi la medaglia d'oro e uguagliando il proprio primato personale, poi, giovedì 12 a La Spezia si è imposta nel salto con l'asta superando la misura di m. 2.70 e stabilendo così il suo nuovo record personale. Oriana Cimalando, impegnata in entrambe le giornate nella specialità del salto triplo, ha conquistato due ottimi primi posti con le misure rispettivamente di 11.05 e di 10.95. Per Mattia Menzago, impegnato ad Imperia, la vittoria è arrivata nella specialità del salto triplo con m. 12.24, mentre si è dovuto accontentare di un terzo posto sui 100 m. con il tempo di 11.78. Infine Marco Panetto, ancora un po' arrugginito dopo le vacanze, si è cimentato sui 100 metri ad Imperia (12.40) e sui 200 metri a La Spezia (25.0).

AGOSTO

MIGLIO DEL CENTRO STORICO DI PONT-SAINT-MARTIN. UN SUCCESSO ORGANIZZATIVO
Questa prima edizione del “Miglio del Centro Storico” di Pont-Saint-Martin ha ottenuto un brillante successo sia dal punto di vista organizzativo, sia sotto il profilo della partecipazione.
60 concorrenti in gara, suddivisi in cinque serie, hanno dato vita ad uno spettacolo agonistico avvincente, in un crescendo di emozioni sempre più forti sino all’epilogo finale con gli atleti accreditati dei migliori tempi a contendersi il successo lungo il suggestivo percorso di 1.609,35 metri che toccava i più importanti monumenti e le vie “storiche” della cittadina posta all’imbocco della Valle d’Aosta.
Miglio del Centro StoricoIl successo è arriso ad Alberto Boldrini che ha avuto la meglio su atleti del calibro di Marco Demaria e di Simon Cherkaoui. Fra le donne la migliore è stata Samia Soltane che ha preceduto Cristina Pozzo e Sally Larder.
Grande soddisfazione per i dirigenti del nostro sodalizio che, grazie alla sinergia con le società che fanno parte del Progetto Atletica Dora Baltea, hanno potuto contare sul patrocinio della VIIª Comunità Montana Monte Rosa, del Comune di Pont-Saint-Martin, della collaborazione con la locale Pro Loco guidata dal dinamico neo-presidente Battista Enrietti e della partecipazione dell’autosalone Trinelli, del Casino de La Vallée, della Sentinella del Canavese e del mobilificio Casa delle Aste.  

3° TROFEO SENTIERI ENERGIA E NATURA - MEMORIAL LEONARDO FOLLIS
127 atleti hanno dato vita a questa terza edizione del Trofeo Sentieri Energia e Natura, svoltasi a Gressoney La-Trinité mercoledì 15 agosto. La manifestazione organizzata dalla nostra società nell’ambito del Progetto Atletica Dora Baltea, con il patrocinio della Comunità Montata Walser Alta Valle del Lys, del Comune di Gressoney La-Trinitè e dell’AIAT Monte Rosa Walser, è stata sponsorizzata dal Casino de La Vallée e dal Bar Ristorante “Locanda Sporthus” di Gressoney La Trinité.
L’iniziativa sportiva è stata abbinata quest’anno al Memorial Leonardo Follis, nel ricordo del grande atleta gressonaro, tragicamente scomparso quest’inverno e vincitore delle due precedenti edizioni.
Sui 12 chilometri del percorso maschile la vittoria è andata a Bruno Brunod (Zerbion) che, in poco più di un’ora, ha avuto la meglio su Ivan Volpone (G.S. Bognanco) e su Leandro Marcoz (G.P. Pont-St-Martin). Nella gara femminile di 6,8 chilometri, vittoria per Maria Giovanna Cerutti (Cover Sportiva Avo) che ha avuto la meglio nell’ultimo tratto di discesa, sulla bravissima Arianna Follis(Atl. Monterosa), sorella di Leonardo, che aveva condotto la gara per oltre i due terzi del suo sviluppo; al terzo posto Mara Della Vecchia (Equipe Oleggio 2000).
Il Trofeo “Memorial Leonardo Follis” è andato alla società Atletica Monterosa.

SETTEMBRE

A BELLINZAGO OTTIMI RISULTATI PER SERENA CIMALANDO E MATTIA MENZAGO
A Bellinzago, nel corso di un meeting interregionale svoltosi domenica 9 settembre, Serena Cimalando e Mattia Menzago hanno dato prova di una ottima freschezza atletica.
Serena CimalandoSerena, impegnata prima nel salto in lungo, ha conquistato la vittoria fra le allieve ottenendo la misura di 5.48 che costituisce, oltre che il proprio limite personale, anche il “minimo” per la partecipazione ai campionati italiani di categoria. Serena, non paga dello splendido risultato ottenuto, prendeva parte anche alla gara dei 100 metri piani dove realizzava un ottimo 12.5 che costituisce ancora il primato personale e la miglior prestazione stagionale di categoria a livello regionale.
Mattia Menzago Mattia scendeva invece in pista sui 100 metri dove, con una prova veramente superba, si imponeva con il tempo di 11.3, primato personale e miglior prestazione regionale stagionale di categoria.
Per i nostri due portacolori si tratta di due risultati molto importanti che lasciano ben sperare in vista dei prossimi impegni che li vedranno scendere in campo a Fano nel corso dei campionati italiani di categoria in programma il 22 e il 23 di questo mese insieme ai compagni di squadra Selena Bosio, Dalila Stevenin e Oriana Cimalando.

 

I NOSTRI GIOVANI DI SCENA A MONDOVÍ
Sabato 15 e domenica 16 settembre Mondovì è stata la sede di svolgimento dei Campionati di società giovanili ai quali abbiamo preso parte senza finalità di classifica di squadra, ma solo con l’obiettivo di mettere a punto la preparazione per i prossimi importanti impegni che attendono alcuni nostri atleti. Da registrare l’ottimo secondo posto di Serena Cimalando nel salto triplo con la misura di m. 11.42 e l’altrettanto valida quarta piazza conquistata da Selena Bosio nel getto del peso con m. 10.07. Mattia Menzago, nel salto in lungo, nonostante un fastidioso vento contrario, torna ad avvicinare i 6 metri (5.96) e conquista il settimo posto. In gara anche Valentina Morgante nei 100 metri che realizza un discreto 13.90. Ancora vento contrario, domenica, per Dalila Stevenin, impegnata nel salto con l’asta, che costringe la nostra brava atleta ad “accontentarsi” della misura di m. 2.55. Per lo junior Simone Baldo, impegnato nel salto triplo, registriamo un discreto 12.26.

SERENA CIMALANDO SI CONFERMA FRA LE MIGLIORI TRIPLISTE ITALIANE
Fano 22-23 settembre 2001. Una stagione iniziata bene, ma proseguita con estrema difficoltà a causa di un infortunio che l’ha costretta ad interrompere per un lungo periodo la Serena Cimalando preparazione, non ha impedito a Serena Cimalando di riconfermarsi anche nel 2001 fra le migliori saltatrici di triplo fra le atlete della categoria allieve di tutta Italia. La medaglia di bronzo conquistata nel corso di questa edizione dei campionati italiani svoltisi a Fano è arrivata grazie ad una condotta di gara veramente esemplare che l’ha portata anche a migliorare il proprio limite personale (nonché primato regionale) fissandolo sulla misura di metri 11,87. Serena, nel corso della competizione, ha dato prova di un’ottima crescita agonistica, dimostrandosi sicura delle proprie possibilità, estremamente concentrata e perfettamente padrona di sé riuscendo a trasformare in un efficace gesto atletico i preziosi suggerimenti che il suo tecnico Piero Cassius le impartiva da bordo campo. Sulla pedana del getto del peso Selena Bosio si è dimostrata anch’essa eccellente protagonista. Il suo quinto posto conclusivo è una bella soddisfazione per la brava lanciatrice di Pont-Saint-Martin e, se pensiamo che fino all’ultimo turno di lanci, occupava la terza posizione forse si può recriminare un piccolo debito con la dea bendata.
Da segnalare ancora le prestazioni degli altri tre portacolori del nostro sodalizio: Oriana Cimalando, undicesima classificata nel salto triplo con m. 10.38 (per lei una partecipazione sottotono a causa di un infortunio occorsole negli ultimi allenamenti); Dalila Stevenin, dodicesima classificata nel salto con l’asta con la misura di m. 2.60 (tre tentativi falliti di poco alla misura di m. 2.80); Mattia Menzago, tredicesimo classificato nel salto in lungo con m. 6.27 (con un millimetrico nullo oltre i m. 6.50 che gli avrebbe regalato ben maggiori soddisfazioni).

DALILA STEVENIN STABILISCE IL PROPRIO PRIMATO PERSONALE NEL SALTO CON L’ASTA
Lo stadio “Primo Nebiolo” di Torino ha ospitato, sabato 29 e domenica 30 settembre 2001, i Campionati di specialità allievi e allieve.
Nella prima giornata, nonostante la pioggia, Dalila Stevenin si è espressa al massimo delle proprie potenzialità, aggiudicandosi la gara e migliorando il proprio primato personale di salto con l’asta con la misura metri 2.80. Positiva prestazione per Dalila anche nel salto in lungo dove, domenica, ha ottenuto la misura di metri 4.73.
Due vittorie per Selena Bosio, sabato nel getto del peso con metri 10.35 e domenica nel lancio del disco con metri 21.40; ancora nel getto del peso, Serena Cimalando ottiene la misura di metri 7.50.
Mattia Menzago ha invece affrontato, per la prima volta, i 400 metri fermando i cronometri sul tempo di 56.51, risultando il miglior valdostano in gara. Domenica, impegnato sui 200 metri, ferma i cronometri sul tempo di 24.11.
Christian Ferrat si aggiudica i 100 metri con il tempo di 12.83, poi, nel salto in lungo, “atterra” a metri 5.14.
Nella classifica di specialità la nostra squadra conquista il primo posto nel getto del peso femminile con punti 1.618 e nei 400 maschili con punti 1.511.

OTTOBRE

CRONOSCALATA PONT SAINT MARTIN – IVERY
Quaranta sono stati i partecipanti alla prima edizione della cronoscalata Pont-Saint-Martin - Ivery organizzata dall’U.S. Pont Donnas in collaborazione con la la Pro Loco di Pont-Saint-Martin (presenti alla premiazione Sindaco e Presidente Pro-Loco) ed il numero va accettato con soddisfazione sia perché trattasi di novità assoluta e sia perché ci si sta avviando alla fine della stagione podistica. Percorso impegnativo, ma giudicato interessante e gradevole dai partecipanti, con 330 m. di dislivello su soli 1740 m. di lunghezza, ed il tratto finale in mulattiera dalla pendenza da …. sesto grado. Principale novità è stata la suddivisione per categorie lavorative, anziché la consueta classificazione per età. Dominio assoluto degli ‘operai’, 21 in gara di cui 10 ai primi posti della ‘top-list’. Ermes Prudenziati (Zerbion) ha vinto d’un soffio in 11.48.1, su Ezio Bordet dell’Atletic Team 2000 (11.49.6) e su Stefano Giaccoli del Valchiusella (12.21.9). In campo femminile ha primeggiato la favorita, l’ ”impiegata” fornese Ornella Bosco in 14.39.4 davanti alla “non occupata” Genzianella Faccioli del Valchiusella in 17.44.6 ed alla Antonietta Landi della Monterosa in 18.39.2 (seconda impiegata). Le altre categorie hanno avuto i seguenti vincitori: Giovanni Chiolino del Valchiusella fra i “pensionati”in 16.19.6, Luigi Fulco (Monterosa) fra i “commercianti” in 16.00.3 , Simone Ganio (Monterosa) fra gli “impiegati” in 14.23.3, Loris Cheney (Monterosa) fra i “liberi professionisti”in 14.23.3 e Simone Bertola (Monterosa) fra i “non occupati” in 16.52.2. Bravissimo Alessio Gamba (A.T.2000) il più giovane in gara, ed anche Marco Morello, vecchia gloria podistica, si è messo in ottima luce. Successo dunque di questa prima cronoscalata che, vinta la ‘diffidenza’ dell’esordio, potrebbe avere il prossimo anno una crescente partecipazione.

MARATONA DI VENEZIA: "GIGI" SOUDAZ MIGLIORA ANCORA
Ottima prestazione di Gigi Soudaz che, nel corso della Maratona di Venezia, "lima" ancora quasi tre minuti al proprio limite portandolo a 2h54'41". Fra gli atleti della categoria M35 il nostro atleta ottiene la 51ª posizione e risulta il miglior valdostano in gara. Nella stessa competizione presente anche Marco Gaida che ottiene il tempo di 3h51'12".

CAMPIONATO DI SPECIALITÀ: LA SQUADRA ALLIEVE DI GETTO DEL PESO È QUARTA IN ITALIA
Sono state rese noto da poco le classifiche relative al campionato di specialità riservato alla categoria allievi e allieve. La nostra squadra ha ottenuto, nella specialità del getto del peso femminile, un brillante quarto posto in Italia, totalizzando 1.611 punti, grazie ai risultati ottenuti da Selena Bosio, Serena Cimalando e Cristina Vuillermin, a soli 11 punti dalla terza società classificata.
Fra gli allievi troviamo la squadra dei quattrocentisti composta da Mattia Menzago, Patrick Actis Perinetto e Christian Ferrat al 26° posto con punti 1.511 e ancora la squadra di  staffetta maschile (4x100 e 4 x 400) al 27° posto (Mattia Menzago, Patrick Actis Perinetto, Marco Panetto e Luigi Gaudioso) con 1.052 punti.