Stagione 2009

commenta commenta notizia
Segnala su Facebook

13 lug
2009

A Donnas un meeting di alto livello tecnico e spettacolare

Via col... VentoDonnas 13 luglio. Evento da festeggiare per il nostro sodalizio, organizzatore della riunione valdostana di atletica di maggior caratura, il Meeting internazionale “Via col… Vento” che con quella di domenica 12 luglio ha raggiunto la 14ª edizione, in una giornata assolata con le immancabili folate di vento che caratterizzano la zona.
Pur raggruppando le gare giovanili, nazionali ed internazionali nel solo pomeriggio, il programma è filato via liscio senza accumulare nessun significativo ritardo malgrado la presenza di circa 500 atleti-gara in rappresentanza di 27 nazioni oltre all’Italia.
Evento da festeggiare per l’Atletica Pont Donnas, organizzatrice della riunione valdostana di atletica di maggior caratura, il Meeting internazionale “Via col… Vento” che con quella di domenica 12 luglio ha raggiunto la 14ª edizione, in una giornata assolata con le immancabili folate di vento che caratterizzano la zona.
Pur raggruppando le gare giovanili, nazionali ed internazionali nel solo pomeriggio, il programma è filato via liscio senza accumulare nessun significativo ritardo malgrado la presenza di circa 500 atleti/gara in rappresentanza di 27 nazioni oltre all’Italia.
A conferma della crescita tecnica della manifestazione si registrano un record del circuito EAP (Europe Athlétisme Promotion), ben cinque nuovi primati dello stadio ed altri due eguagliati, sette primati personali e 20 primati stagionali per altrettanti atleti.
E’ stata un’autentica parata di stelle con atleti provenienti da ogni continente, parecchi dei quali con alle spalle presenze nei campionati del mondo e nelle olimpiadi.
Questi i nuovi primati:
Record EAP e del Meeting
- Asta donne per la statunitense Jillian Schwartz con 4.55 (prec. 4.40);
Record del Meeting
- Lungo donne per l’ukraina Oleksandra Stadnyuk con 6.72 (primato prec. 6.69);
- 800m uomini per lo statunitense Tyler Mulder in 1.48.92 (prec. 1.48.93);
- Lungo uomini per il francese Kafetien Gomis con 8.14 (prec.8.09);
- Disco uomini per il cubano Maikel Martinez Lois con un lancio di m. 64.86 (prec. 64.11);
Record del Meeting eguagliati
- Salto in alto per il finlandese Oskari Frösen con 2.28;
- 110hs per il canadese Jared MacLeod con 13.62;

Detto dei record, si segnala che tutte le gare in programma sono state di alto interesse e valore tecnico con ottime prestazioni anche per gli atleti da podio.
Nel disco maschile, alle spalle del cubano Martinez troviamo un Hannes Kirchler in grande forma capace di stabilire la miglior prestazione italiana dell’anno con un lancio a 63.11. Sopra i 60 metri altri 4 atleti. Si tratta del bielorusso Dzmitry Sivakov (61.69), del sud africano Hannes Hopley (61.56), del carabiniere Diego Fortuna (60.92) e dell’americano Karl Erickson (60.57).
Nel disco donne vittoria per l’olandese Monique Jansen con 57.61, secondo posto per l’azzurra Giorgia Baratella con 53.31.
Nell’asta donne, detto dei due nuovi primati stabiliti dalla statunitense Jillian Schwartz, troviamo al secondo posto la connazionale Becky Holliday con 4.45. Tra le italiane la migliore è stata con 3.90 Tatiane Carne (Fiamme Azzurre).
Anche le gare di salto in lungo hanno goduto delle condizioni climatiche particolarmente favorevoli.
Nel lungo donne vittoria e record all’ultimo salto per Oleksandra Stadnyuk  (UKR) con 6.72, piazza d’onore per la canadese Tabia Charles (6.44), terzo posto per la statunitense Erica Mclain (6.16) con Cinzia Nicassio, la migliore italiana, a 6.04.
Il salto in lungo uomini, particolarmente seguito dal folto pubblico in tribuna a scandire il ritmo agli atleti, vittoria e record per Kafetien Gomis (FRA) con 8.14, al secondo posto il belga Nicolas Stempnick (7.63), terzo il precedente detentore del record del meeting Mattia Nuara (7.48).
Avvincente anche la gara dell’alto uomini con il finlandese Oskari Frosen capace di eguagliare il record del meeting e record EAP con la misura di 2.28. Alle sue spalle il bahamense Barry Trevor con un salto a 2.24, terzo il russo Krivetskiy con 2.20.
Nelle corse un solo record del meeting abbattuto. Nella gara degli 800 uomini lo statunitense Tyler Mulder lima di un centesimo il precedente limite correndo in 1.48.92. Alle sue spalle il connazionale Emmen (1.49.23) ed il keniano Sawe (1.49.37).
Tra le donne ad imporsi è stata Laura Hermanson (USA) in 2.05.25 davanti a Marian Burnett (GUY) in 2.05.61; terza piazza per l’italiana Alessandra Finesso in 2.07.41.
Negli ostacoli alti ottima prestazione per Jarred MacLeod (CAN) con 13.62 (record del meeting eguagliato); secondo posto per Chris Thomas (USA) in 13.74, terzo posto per Karl Jennings (CAN) in 13.75.
In campo femminile, sui 100 ostacoli, vittoria per Nataliya Zabrodska (UKR) in 13.78 davanti alle italiane Alessandra Arienti ed Elisa Bettini rispettivamente in 13.80 e 14.09.
Sui 100 metri il solito vento generoso ha consentito alla statunitense Donita Harmon di correre in 11.42 precedendo la canadese Toyin Olupona (11.44) e l’ukraina Irina Shtangayeyeva (11.54). A ridosso del podio con lo stesso tempo di 11.74 le due atlete italiane Valeria Berrino (juniores) e Rita De Cesaris.
In campo maschile con vento sempre oltre la norma (+2.7) la vittoria va al brasiliano Rafael Ribeiro in 10.26 davanti al nigeriano Deji (10.35) ed al cileno Kael Becera. Quinto il carabiniere Alessandro Rocco con 10.41.
Vento regolare invece per i 200 uomini vinti dall’ivoriano Ben Youssef Meité in 20.71 davanti al Hamed Al-Bishi (KSA) in 20.74 e a Tshegofatso Meshoe (RSA) in 20.77. Primo degli italiani lo junior Diego Marani in 21.14.
Nei 200 donne, successo della canadese Adrienne Power in 23.12 (+3.1) che precede la vincitrice dei 100, la Harmon (23.42); terza Fallace Latosha (23.72). Tra le italiane la migliore è stata Manuela Gentili in 24.32 (+3.1).

*** tutti i risultati ***

*** le fotografie ***
(di David Mannarino)

autore: Hermes Perotto

commenta commenta notizia

Commenti:

il 14/07/2009 - elven ha scritto:
solo una parola... WOW!!

vedi tutte le news del 2009

indietro

In evidenza

Destina all'Atletica Pont Donnas il tuo 5 x 1000

Destina all'Atletica Pont Donnas il tuo 5 x 1000
  15/02/2021
È facile, non costa niente, basta indicare nella tua dichiarazione dei redditi il numero di codice fiscale 01072270075