Stagione 2014

commenta commenta notizia
Segnala su Facebook

21 set
2014

Un grande ritorno: Maurizio Zambon record regionale nel disco allievi

Torino 20 e 21 settembre. La notizia del week-end è indubbiamente il ritorno a livelli di assoluto valore di Maurizio Zambon che, nel lancio del disco, ottiene il titolo regionale e il primato valdostano con la bella misura di metri 44.30 (precedente Eugenio Mannucci, 41.48 nel 2003), ma soprattutto riesce a dimostrare che le sue potenzialità sono rimaste inalterate, nonostante il periodo buio che ha attraversato. 
Bravo Maurizio, da te ci aspettiamo ancora tanti bei risultati!
Titolo regionale anche per una Elena Jaccond in positiva crescita sui 100m (13"79) e, anche per lei, il discorso è pressoché uguale a quello di Maurizio, visto il lungo periodo di infortuni dai quali, faticosamente, sta finalmente venendo fuori. Dai Elena, metticela tutta!
Il terzo titolo regionale è arrivato per merito di Emile Challancin nel getto del peso che, con la misura di 12.59 non riesce a migliorarsi, pur avendo potenzialità che stenta a tradurre in risultati.
Per Gabriele Bastrentaz, nel lancio del giavellotto, un lieve miglioramento con un piazzamento che lo vede al terzo posto fra i valdostani in gara.
In gara anche alcuni atleti delle categorie cadetti e cadette, senza titolo in palio, ma con la possibilità di confrontarsi con i pari età del Piemonte.
Positiva prova, sui 300 ostacoli, di Valentina Bretto che perviene al primato personale con 52"16, dimostrando di essere in convincente crescita. Molto bene anche Mattia Paonessa sui 300m con il tempo di 37"97 (non lontano dal suo recente personale). Si conferma sui propri eccellenti livelli Nicolò Fasulo che, con il tempo di 9"26 sugli 80m, non ha avversari in grado di impensierirlo.
Corinne Challancin non si trova a proprio agio sulla pedana di Torino e si deve accontentare di un modesto (per lei) 10.53 nel triplo. Nel salto in lungo un po' meglio, ma il salto a 4.96 non la soddisfa certamente.
Un po' in ombra Silvia Bellardone, lontana dai propri limiti personali; sicuramente si tratta soltanto di un momento di eclisse, dal quale saprà prontamente venirne fuori.
 
 

autore: Hermes Perotto

commenta commenta notizia

vedi tutte le news del 2014

indietro

In evidenza

Destina all'Atletica Pont Donnas il tuo 5 x 1000

Destina all'Atletica Pont Donnas il tuo 5 x 1000
  15/02/2021
È facile, non costa niente, basta indicare nella tua dichiarazione dei redditi il numero di codice fiscale 01072270075